Editoria&libri

Librerie Amazon, presto anche in Italia?

Dal 2015 Amazon ha aperto 8 librerie fisiche (New York, California, Oregon, Washington, Massachussetts etc), molto simili a quelle che siamo abituati a frequentare in Italia.

Insomma, la compagnia che ha rivoluzionato gli acquisti online, si appresta a chiudere il cerchio con una strategia di punti di vendita a terra. Non ci sono ancora notizie certe riguardo l’esportazione del modello in altri paesi,  ma l’arrivo delle librerie Amazon fa parte di un quadro più grande che sicuramente non è destinato a rimanere relegato all’estero.

Ci sono alcune caratteristiche che caratterizzano Amazon, come stand tecnologici in cui i clienti possono eseguire la scansione dei libri per vedere quale tipo di sconto potrebbero ottenere come membri di Amazon Prime,a gevolando le sottoscrizioni sul sito online. C’è anche una sezione chiamata “Page Turners: I libri Kindle che i lettori finiscono in meno di tre giorni”.

Curiosa anche la disposizione che tiene conto dei libri più amati su Amazon e di quelli spesso “venduti insieme”. Scannerizzando il codice del libro, i clienti possono anche farseli mandare a casa. Non è ancora chiara la presenza nelle proprie librerie del marchio Amazon Publishing o dei libri self, ma io non mi stupirei se trovassero il modo di stamparli “al momento”, direttamente in negozio.

Ne vedremo delle belle (e per molti saranno “delle brutte”), ma dopotutto chi potrebbe mai resistere dall’entrare in una “vera” libreria Amazon??

per approfondimenti: https://www.amazon.com/b?node=13270229011