Uncategorized

Illuminae, Amie Kaufman e Jay Kristoff

Devo farlo, vi devo parlare di questo libro edito da Mondadori.

600 pagine in tre giorni, non potevo smettere.

Sto male, sto male perché non l’ho scritta io una cosa così. Geniale, coinvolgente, non è solo una lettura:è un’esperienza.

In altre parole, Illuminae non è solo un libro, è un EVENTO. Si sprigiona in tutta la sua impossibile,  quanto devastante, POSSIBILITÀ.

OK, ora scendiamo con i piedi per terra (se così si può dire, vista l’ambientazione in assenza di gravità).

La storia deve molto a serie TV storiche come Battlestar Galactica e The Walking Dead quindi alcuni elementi sono ben lontani dall’essere originali. Lo è, però, il modo in cui vengono narrati e l’introspezione utilizzata (sebbene anche questa sia tipica di alcuni film a tema “universo profondo”).

Avrei solo cambiato una cosa nel finale, ma capisco l’esigenza di preparare un seguito.

Illuminae combina tanti elementi di successo e lo fa nel modo migliore. Vi piace Asimov? Leggetelo.

Vi sono piaciute le serie che cito più sopra? Leggetelo.

Vi siete rotti dei libri tutti uguali e rimpiangete La Nave di Teseo? Leggetelo.

Avete letto La Paziente 1155 e vi ha colpito? Leggetelo.

Il cartaceo è più costoso dei libri standard, ma MERITA. Prendere l’ebook di Illuminae è una specie di sacrilegio!

Sfogliare per credere.